Veterinario Monza

Questa scheda è stata visualizzata 74 volte
Veterinario Monza
User Rating: 5 (1 votes)

Dopo la laurea, molti medici Veterinari Monza vanno a lavorare in cliniche e ambulatori veterinari, per poi fare carriera fino a diventare direttore sanitario di un ospedale veterinario o dirigente veterinario.  c’è chi sceglie la libera professione e apre un proprio studio veterinario, solitamente specializzato nella cura di cani, gatti e altri piccoli animali domestici, e chi invece   preferisce un contratto di lavoro dipendente, ad esempio nel settore zootecnico, dove esistono figure specializzate come il buiatra, che lavora negli allevamenti di bovini da latte e da carne, il veterinario esperto in suinicoltura, in acquacoltura, il veterinario equino per il trattamento di patologie del cavallo (presente nei maneggi e nelle cliniche equine).anche le industrie farmaceutiche offrono interessanti opportunità di lavoro per veterinari: come agente, informatore scientifico veterinario o anche product specialist per linee di prodotti destinati agli animali (da reddito o da compagnia).

inoltre, ci sono possibilità di carriera nella ricerca scientifica veterinaria, nella didattica, nel campo della protezione delle specie zoologiche in via di estinzione, o come ispettore nell’ambito della sicurezza alimentare, svolgendo attività di sorveglianza, vigilanza e controllo sulla filiera produttiva degli alimenti, dall’alimentazione degli animali negli allevamenti fino alla tavola del consumatore. devi assumere personale? pubblica la tua offerta di lavoro su jobbydoo per ricevere cv da candidati qualificati. facile e veloce! buoni motivi per lavorare come veterinario fare il medico veterinario è quasi una vocazione: grande passione per gli animali e forte motivazione sono infatti essenziali per svolgere bene questa professione. conseguire una laurea in veterinaria non è semplice, ma è un investimento che permette poi di avere un lavoro stimolante, in linea con il proprio percorso di studi e con uno stipendio di buon livello

inoltre, le opportunità di impiego sono molto varie: si può scegliere di lavorare come veterinario libero professionista oppure di fare carriera in ospedali e cliniche veterinarie, di occuparsi di animali da compagnia o di grandi animali negli allevamenti, o ancora di studiare nuovi farmaci e dispositivi veterinari. cosa accade se il veterinario sbaglia un intervento? un principio generale noto a tutti è che chi produce un danno deve risarcire il danneggiato. a questa logica non sfugge il medico veterinario che sbaglia un intervento e causa un peggioramento della salute del paziente, che sarà tenuto a risarcire il danno che ha prodotto, per non aver adempiuto correttamente la propria obbligazione. trattandosi di responsabilità contrattuale, per provarla sarà sufficiente dimostrare di aver subito il danno. definita la regola generale, va anche detto che vi sono delle eccezioni, che vedremo in seguito.

prima di tutto, va premesso che anche i veterinari come altre categorie di professionisti sono obbligati per legge a dotarsi di un’assicurazione per la responsabilità civile: ciò significa che qualora il veterinario ammetta subito l’errore, sarà sufficiente aprire un sinistro con la sua assicurazione, che ne risponderà direttamente. in caso contrario (o qualora il risarcimento riconosciuto dall’assicurazione sia troppo basso) sarà invece necessario consultarsi con un legale per stabilire come meglio procedere. vorrei approfittare di una recente innovativa sentenza del tribunale di Genova per riassumere alcuni punti fondamentali. premetto che questo articolo non si sostituisce a un parere professionale reso su un caso specifico ma vuole solo chiarire alcuni concetti di base, pertanto consiglio a chiunque voglia far valere i propri diritti di rivolgersi sempre a un legale, che potrà fornire indicazioni precise e puntuali, ritagliate sul singolo caso.

Visita il nostro sito –> https://www.veterinariomonza.it/

Tel: 0645548090

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*